Per nessuna polizza assicurativa è possibile indicare il costo...."più o meno".

Ancor di più nel caso di una garanzia fidejussoria.


Di solito il costo viene calcolato in percentuale sulla base del capitale garantito.


Ma sulla percentuale intervengono diversi fattori di cui bisogna tenere conto:

  • Tipologia della fideiussione.
  • Oggetto della fideiussione ( è un documento scritto tra le parti dove il beneficiario richiede al contraente il deposito di una fideiussione)
  • Tasso applicato (una percentuale variabile normalmente tra lo 0.2% e il 5% in relazione all’oggetto della garanzia, alla durata, al massimale garantito, alla solidità del contraente)
  • Durata della fideiussione (periodo in cui la fideiussione ha effetto)
  • Massimale garantito (l’importo massimo assicurato che il beneficiario può incassare)
  • Documentazione del contraente (i documenti che possano attestarne la solidità economica).

La compagnia assicurativa prima di definire il costo si riserverà di valutare il rischio che corre emettendo la garanzia, perciò è importante essere un buon pagatore con un passato creditizio limpido.

Il pagamento del premio, infatti, è l’unico versamento richiesto per la fideiussione assicurativa a differenza di quella bancaria che prevede il congelamento del patrimonio del contraente.

Come ottenere una quotazione

I documenti necessari per ottenere una fideiussione assicurativa sono i seguenti.

Nel caso di persone fisiche (ovvero il richiedente della fideiussione è un privato):

  • copia dell’ultima dichiarazione dei redditi (Cud o modello unico)
  • copia fronte e retro di un documento d’identità (Carta di identità)
  • Codice fiscale
  • Fotocopia ultime due buste paga
  • Recapiti telefonici e dati personali
  • Nel caso in cui il richiedente della fideiussione fosse una persona giuridica (società, impresa o ditta individuale) i documenti richiesti sono i seguenti:
  • Copia fronte e retro della carta di identità del rappresentante legale della società
  • codice fiscale del rappresentante legale della società
  • Modello unico dei soci e dell’amministratore
  • bilancio della società relativo all’ultimo anno
  • Visura camerale aggiornata

E’ necessario fornire oltre i documenti sopra elencati, anche la copia del contratto oggetto della fideiussione (ad. esempio il bando di gara, il bando di finanziamento, la bozza del contratto di locazione, il contratto privato tra le parti).

Analizziamo la documentazione fornita, per avere una visione patrimoniale sulla stabilità economica del contraente, nelle 48 ore lavorative successive all'invio di tutta la documentazione richiesta.

Ci riserviamo sempre il diritto di richiedere ulteriore documentazione aggiuntiva.